Bucatini di canapa arancioviola

Standard

Con il mio fantastico Erasmo, macchina per fare la pasta moooolto vintage, faccio dei bucatini di canapa fantastici! Questa volta ho voluto creare una armonia di colori sfruttando il verde naturale della farina di canapa, la zucca, e il cavolfiore viola. Arancio e viola sono due colori complementari: affiancandoli otterrò il massimo contrasto e la massima vibrazione cromatica 😃

Ingredienti per la pasta:

Erasmo (fondamentale!)
150 gr farina canapa
350 gr semola di grano duro Senatore Cappelli
Un pizzico di sale dell’Himalaya
Acqua q.b.

Ingredienti per il sugo:

Pomodori secchi bio
Zucca
Nepitella
Pinoli
un pizzico di sale dell’Himalaya
Olio EVO
Curcuma
Peperoncino di Diamante
Parmigiano fruttariano

Preparare l’impasto da trafilare con Erasmo, io ho scelto il formato bucatini.
Cuocere il cavolfiore viola al vapore, il quale diventerà di un viola più scuro.
Cuocere la zucca sbucciata e a pezzi in forno, con un po’ di acqua , finché non è morbida.
Mettere in ammollo i pomodori secchi.
Frullare la zucca con i pomodori secchi strizzati, aggiungere un pizzico di nepitella, e se necessario anche un pizzico di sale.

Tostare leggermente i pinoli in una padella e farli saltare con il cavolfiore.

Scolare la pasta al dente e condirla con la purea di zucca. Adagiarvi sopra un cucchiaio di cavolfiore e una spolverata di curcuma, oppure del parmigiano fruttariano
Aggiungere qualche rotellina di peperoncino fresco se lo gradite.

Il piatto è un trionfo di colori autunnali, scalda lo stomaco e anche il cuore ❤️ buon appetito!

2015/01/img_2843.jpg

Annunci

Ravioli di ricotta di mandorle

Standard

Un bel raviolo con la pettola (sfoglia intorno al ripieno) bella grande era quello che desideravo da tempo.
Avevo comprato la semola bio integrale di grano Senatore Cappelli ed ho voluto provarci, ovviamente con la mia ricotta di mandorle.

Ingredienti:

Per i ravioli:
200 gr semola integrale macinata a pietra Senatore Cappelli
Acqua q.b.
Un pizzico sale dell’Himalaya
Nepitella (o erba nepeta)
200 gr ricotta di mandorle

Per il condimento:
Panna di soia autoprodotta
Curcuma
Granella di noci

Mescolare la farina con l’acqua e lavorare il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Farne una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare almeno 10 minuti, meglio anche 1 ora.

Tirare la sfoglia aggiungendovi la nepitella, facendola entrare bene nella sfoglia, e con l’aiuto di un cucchiaio disporvi sopra 4 cumuli di ricotta, piegare la sfoglia a formare i ravioli avendo cura di lasciare una bella quantità di sfoglia intorno al ripieno, schiacciare bene i bordi con i rebbi di una forchetta e tagliarli.
Ripetere per gli altri 4 ravioli.

Preparare la panna di soia come descritto qui e colorarla con un po’ di curcuma.

Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata, scolarli uno alla volta per non rovinarli e impiattarli. Conditeli con un cucchiaio di panna alla curcuma per ciascun raviolo, e una spolverata di granella di noci appena tostata.
Nella foto io ho aggiunto anche una crema di broccoli aromatizzata al limone, ma era troppo forte, copriva la delicatezza della ricotta.
Spolverate con della polvere di peperone dolce di Senise e gustateveli!

Oggi, 03/03/2015, ho provato a servirli con una riduzione al cocco, ottenuta addensando in un pentolino del latte di cocco con farina di riso e aromatizzando il tutto con la mia adorata curcuma!
Ottimo! Il dolce del cocco si sente appena e dona al piatto un tocco esotico.

Aggiornamento del 04/10/2015: ho fatto due tipi di sfoglia con semola rimacinata senatore Cappelli: una con nepitella e una con barbabietola essiccata. Quest’ultima ha conferito un colore rosa fantastico! Ho tagliato i ravioli sovrapponendo le due sfoglie, così era double-face ☺️. Ho condito con purè di zucca e zucca a dadini, cipolla di Tropea caramellata con acqua, aceto di mele e zucchero di canna, e ho aggiunto una nota di croccante con le sfoglie di mandorla tostata. Timo fresco a guarnire. Eccezionali!!!

   
   
IMG_0558