Cuori di Kore (capresine)

Standard

A grande richiesta della shiatsuka Mariarosaria, innamorata di questo dolce, oggi inserisco la ricetta della caprese vegan.
La caprese è il mio dolce preferito, e sono felice di aver elaborato una ricetta che permette di ottenerne una vegana veramente deliziosa! E poi, senza burro né uova, è certamente più salutare anche per i non vegani.
Provatela, e sappiatemi dire!

Ingredienti: dose per 12 cuori

75gr di cacao amaro (io scelgo quello del commercio equo e solidale non potassato che è buonissimo)
100 gr di olio di semi di girasole deodorato 
280 gr di farina di mandorle bio (oppure 180 gr di scarto di mandorle da latte di mandorla, o di riso da latte di riso, +100 gr di farina di mandorle)
350 ml di latte di riso o di mandorle
75 gr circa di farina di riso integrale per addensare
140 gr di zucchero mascobado o 6-8 cucchiai di melassa
1 cucchiaino di vaniglia pura raw
1 pizzico di sale dell’Himalaya o grezzo

Questa è una ricetta in cui si riutilizzano gli scarti del latte di mandorla e di riso che avete appena fatto. Se non li avete, va benissimo la farina di mandorle per una quantità di 280 grammi.
Io metto gli ingredienti tutti insieme, eccetto la farina di riso, che aggiungo lentamente per dosare la quantità; dovete ottenere un impasto non troppo liquido.
Sbatto tutto con la frusta, a mano, poi travaso l’impasto in uno stampo di silicone a cuori, e per questa quantità me ne vengono 12, ma potete usare qualsiasi stampo, basta che ricordiate che la caprese è un dolce basso, deve essere non più di 3 cm di altezza, meglio 2.

Per la cottura, nel fornetto bastano 25 min a 170 gradi, un po’ di più se mettete l’impasto in un’unica teglia. Non alzate la temperatura altrimenti l’olio contenuto friggerà e non otterrete la vostra caprese.
A cottura ultimata (fate la prova con uno stecchino che deve essere bello asciutto) i cuori avranno una crosticina croccante fuori ma saranno morbidi dentro.
Buona merenda!

Note: Se optate per la melassa, tenete conto che gli conferisce un sapore di affumicato che non a tutti può piacere, ma che grazie agli enzimi che contiene li fa lievitare un po’ ed avranno una forma leggermente bombata.
Il latte di mandorla invece, usato al posto di quello di riso, gli darà un gusto più mandorlato che meno ricorderà la caprese.

20140727-134852-49732912.jpg

Annunci

8 pensieri su “Cuori di Kore (capresine)

  1. Facile Randagia

    Che meraviglia!!!! Ho le lacrime agli occhi per la bellezza (e gustosità) di questa ricetta… mi rammarico solo per i km che ci separano… ma forse meglio per te, in caso contrario sarei tutti i giorni a bussare alla tua porta per assaggiare le tue delizie! Grazie K. per condividere le tue ricette e arrichirci, di giorno in giorno, seguendoti nel tuo percorso, etico e gastronomico al tempo stesso.

    Liked by 1 persona

    • Cara G*, amica mia, se tu fossi qui e bussassi alla mia porta ogni giorno, io sarei ben felice di farti entrare, saresti certamente la mia assaggiatrice di fiducia, e con te accanto sarebbe tutto più bello! I colori dei tuoi acquerelli accompagnerebbero i miei piatti.. ma chissà, forse un giorno lo faremo.. :*

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...